Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
consolato_portoalegre

Animali da Compagnia

 

Animali da Compagnia

COS'E'

Il Regolamento CE 998/2003 disciplina l’introduzione, senza fini commerciali, di cani, gatti e furetti provenienti dai Paesi terzi nel territorio comunitario (accompagnati dal loro proprietario o da una persona fisica che ne assume la responsabilità per conto del proprietario durante il movimento).

Tali animali da compagnia, se provenienti da Paesi terzi non inclusi nell’elenco di cui all’allegato II Parte C del Reg. CE 998/2003 (il Brasile attualmente non è incluso in tale elenco), per l’entrata nel territorio comunitario (Italia inclusa), devono essere muniti di certificato sanitario (così come introdotto dalla Decisione CE 824/2004, e come sostituito, dal 01.01.2012, dalla Decisione UE 874/2011, allegati I o II).

Tale certificato sanitario, oltre all'esecuzione della vaccinazione nei confronti della rabbia e, se del caso, di una nuova vaccinazione in corso di validità, attesta anche l’avvenuta esecuzione, con esiti favorevoli (titolo pari o superiore a 0,50 UI/ml ), presso un Laboratorio riconosciuto dalla Commissione europea, della prova (esame del sangue) di titolazione degli anticorpi neutralizzanti nei confronti del virus della rabbia.
Il campione di sangue per l’effettuazione della prova di laboratorio deve essere prelevato dall’animale, da parte di un veterinario, oltre tre mesi prima della data di introduzione in Italia.

Tale certificato deve riportare, inoltre, i dettagli identificativi dell’animale. L’animale dovrebbe essere identificato con un sistema elettronico di identificazione (transponder) o da un tatuaggio chiaramente leggibile applicato prima del 03.07.2011, nel quale il codice alfanumerico corrisponda a quello documentato nel certificato sanitario.

E' vietato introdurre in Italia, sia dai paesi membri dell’Unione Europea che dai Paesi Terzi, cani e gatti di età inferiore ai tre mesi e non vaccinati nei confronti del virus della rabbia.

Non è necessaria, per l’introduzione in Italia dai Paesi terzi, l’esecuzione dei trattamenti preventivi degli animali da compagnia nei confronti delle zecche e dell’echinococco.

Non è necessario recarsi presso questo Consolato Generale per usufruire di questo servizio.

In Brasile, per ottenere la necessaria documentazione, occorre rivolgersi ai seguenti Laboratori riconosciuti dalla Commissione europea:

Instituto Pasteur
Avenida Paulista, 393 
Cerqueira César
Sao Paulo SP
Tel.: 055.11.3289.7738
Fax: 055.11.3289. 0831
pasteur@pasteur.saude.sp.gov.br

Laboratorio de Zoonoses e Doenças Transmitidas por Vetores
Rua Santa Eulalia, 86 Santana
Cerqueira César
Sao Paulo SP
Tel.: 055.11.6224.5546
Fax: 055.11.6251.2249
zoonoses@prefeitura.sp.gov.br

FORMULARI

Certificato sanitario veterinario

RIFERIMENTI NORMATIVI

Sito Web della Commissione Europea – Movimento non commerciale in Paesi Membri di animali da compagnia da Paesi terzi

Sito Web del Ministero della Salute  - Introduzione non commerciale in Italia di animali da compagnia da Paesi terzi


115