Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
consolato_portoalegre

Anagrafe Italiani Residenti all'Estero A.I.R.E.

 

Anagrafe Italiani Residenti all'Estero A.I.R.E.

SETTORE COMPETENTE

Settore AIRE
Sala 6, 3° piano
Orario al pubblico:
Solamente il Lunedì e il Mercoledì dalle 9:00 alle 12:00.

COS’É

L’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero (A.I.R.E.) è stata istituita con legge 27 ottobre 1988, n. 470 e contiene i dati dei cittadini italiani che risiedono all’estero per un periodo superiore ai 12 mesi. È tenuta dai Comuni in Italia sulla base dei dati e delle informazioni provenienti dalle Rappresentanze consolari all’estero.

L’iscrizione all’A.I.R.E., che è gratuita, è un diritto-dovere del cittadino (art. 6 legge 470/1988) e costituisce il presupposto per usufruire di una serie di servizi forniti dalle Rappresentanze consolari all’estero, nonché per l’esercizio di importanti diritti, quali per esempio:
la possibilità di votare per elezioni politiche e referendum per corrispondenza nel Paese di residenza;
la possibilità di ottenere il rilascio o rinnovo di documenti di identità e di viaggio, nonché certificazioni;
la possibilità di rinnovare la patente di guida (solo in Paesi extra U.E.).

CHI DEVE ISCRIVERSI

1. I cittadini che trasferiscono la propria residenza all’estero per periodi superiori a 12 mesi;
2. Coloro che già vi risiedono, sia perché nati all’estero che per successivo acquisto della cittadinanza italiana a qualsiasi titolo.
3. L’iscrizione può anche avvenire automaticamente d’ufficio, sulla base di informazioni di cui l’Ufficio consolare sia venuto a conoscenza.

NOTA: Iscrizione automatica d’ufficio

Per tutti coloro che hanno ottenuto la cittadinanza italiana tramite questo Consolato Generale è automaticamente richiesta al Comune di competenza l'iscrizione all’A.I.R.E.

PROCEDURA DI PRIMA ISCRIZIONE
(Per chi proviene dall'Italia o da altra Rappresentanza Diplomatico-Consolare)

L’iscrizione all’A.I.R.E. è effettuata a seguito di dichiarazione resa dall’interessato al Settore Anagrafe entro 180 giorni dal trasferimento della residenza da un Comune italiano o da un'altra Rappresentanza diplomatico-consolare alla circoscrizione di questo Consolato Generale (Rio Grande do Sul) e comporta la contestuale cancellazione dall’Anagrafe della Popolazione Residente (A.P.R.) del Comune di provenienza.

Per l'iscrizione, l'interessato o per e-mail con gli allegati di cui ai punti 1., 2. e 3. scansionati (esclusivamente in PDF, peso massimo 1MB), o per posta o personalmente o tramite altra persona negli orari di apertura al pubblico, deve presentare a questo Consolato Generale:

1. L'apposito formulario di iscrizione A.I.R.E. debitamente compilato, datato, stampato e sottoscritto dal dichiarante (il modulo può essere compilato a video ma dovrà comunque essere stampato per essere firmato; nel modulo occorre autocertificare anche lo stato di famiglia, ossia specificare i componenti della famiglia di cittadinanza italiana conviventi ai quali la dichiarazione stessa si riferisce).

2. Copia della carta d’identità italiana e/o passaporto italiano validi. In assenza, copia di RG e/o passaporto brasiliano. Per chi ha solo la cittadinanza italiana, se disponibile, anche copia del permesso di soggiorno permanente brasiliano RNE.

3. Copia di un comprovante di effettiva residenza nel Rio Grande do Sul a nome del dichiarante (ad es.: bolletta della luce, del telefono fisso, ricevuta dichiarazione redditi, assegno pensione, pagamento mensilità scuola o Università).

TRASFERIMENTO DI RESIDENZA, ABITAZIONE O INDIRIZZO
(Per chi è già iscritto presso questo Consolato Generale)

NOTA: Solo in caso di trasferimento definitivo. Non necessario in caso di trasferimento provvisorio (ad es. studente con appartamento in affitto per un breve periodo che ritornerà successivamente coi genitori).

Per consentire la regolare tenuta dell’A.I.R.E., nonché usufruire dell’erogazione dei servizi consolari, ai sensi degli artt. 3 e 6, commi 3, 4 e 9 Legge 470/1988, l’interessato ha un dovere di comunicare all’Ufficio consolare competente tutti gli eventi che determinano mutamenti o variazioni della propria posizione anagrafica, per sé e per i familiari conviventi di cittadinanza italiana. In particolare, deve comunicare:

1. Il trasferimento effettivo della residenza, abitazione o indirizzo:

1.1 Se all’interno della circoscrizione consolare del Rio Grande do Sul, con comunicazione a questo Consolato Generale entro 90 giorni, o per e-mail con gli allegati ai punti A., B e C. scansionati in pdf, o per posta o personalmente o tramite altra persona negli orari di  apertura al pubblico, presentando:

A. il relativo formulario di aggiornamento residenza, debitamente compilato, datato, stampato e firmato dal dichiarante (il modulo può essere compilato a video ma dovrà comunque essere stampato per essere firmato; nel modulo occorre autocertificare anche lo stato di famiglia, ossia specificare i componenti della famiglia di cittadinanza italiana conviventi ai quali la dichiarazione stessa si riferisce. Nel caso in cui non ci siano conviventi barrare il relativo campo).

B. Copia di un documento di identità valido (carta d’identità e/o passaporto italiano, RG e/o passaporto brasiliano);

C. Copia di un comprovante di effettiva residenza nel Rio Grande do Sul a nome del dichiarante (ad es.: bolletta della luce, del telefono fisso, ricevuta dichiarazione redditi, assegno pensione, pagamento mensilità scuola o Università).

1.2 Se verso qualunque altro luogo al di fuori del Rio Grande do Sul, con semplice comunicazione via email a questo Consolato Generale, contenente i dati completi del dichiarante e dei familiari conviventi di cittadinanza italiana cui la dichiarazione si riferisce, e successiva dichiarazione da presentare entro 90 giorni al Consolato competente per la nuova residenza, secondo le modalità indicate da tale Rappresentanza diplomatico-consolare.

2. La modifica dello stato civile:

solo per posta, o personalmente quando richiesto, o tramite altra persona negli orari di apertura al pubblico, presentando direttamente al Settore Stato Civile la documentazione richiesta (relativi atti di nascita, matrimonio, divorzio o morte ai fini della trascrizione in Italia) secondo le modalità indicate dal Settore Stato Civile.

3. Il rientro definitivo in Italia:

con semplice comunicazione via email a questo Consolato Generale, contenente i dati completi del dichiarante e dei familiari conviventi di cittadinanza italiana cui la dichiarazione si riferisce, e successiva dichiarazione da presentare al Comune di residenza in Italia.

4. La perdita della cittadinanza italiana:

alla Rappresentanza diplomatico-consolare di ultima residenza.

CANCELLAZIONE DALL’A.I.R.E.

La cancellazione dall'A.I.R.E. avviene:

per iscrizione nell’Anagrafe della Popolazione Residente (A.P.R.) di un Comune italiano a seguito di trasferimento dall'estero o rimpatrio;

per morte, compresa la morte presunta giudizialmente dichiarata;

per irreperibilità presunta, salvo prova contraria, trascorsi cento anni dalla nascita o dopo la effettuazione di due successive rilevazioni, oppure quando risulti non più valido l’indirizzo all’estero comunicato in precedenza e non sia possibile acquisire quello nuovo;

per perdita della cittadinanza italiana.

L'aggiornamento dell'A.I.R.E. dipende dal cittadino. Il mancato aggiornamento delle informazioni, in particolare di quelle riguardanti il cambio di indirizzo, rende impossibile il contatto con il cittadino e il ricevimento della cartolina o del plico elettorale in caso di votazioni. Rende impossibile, inoltre, il corretto censimento degli italiani all’estero e il corretto invio di comunicazioni importanti di questo Consolato Generale relative ai cittadini.

Il Consolato Generale invia periodicamente al Comune italiano di ultima residenza effettiva (o a quello dove i cittadini con doppia nazionalità sono stati trascritti) tutte le informazioni per l’aggiornamento dell’A.I.R.E.

E-mail Settore A.I.R.E: contato@comitesrs.com.br (COMITES); e.protti@enasco.it (Patronato ENASCO) o aire.portoalegre@esteri.it
(Si prega di non inviare richieste per informazioni già presenti in questa pagina)

Caro Connazionale, cara Connazionale: nel rivolgersi a questo Consolato, La invitiamo a farlo in Italiano. La nostra lingua è il nostro patrimonio!

RIFERIMENTI NORMATIVI

A.I.R.E. - Sito Web del Ministero degli Affari Esteri (Farnesina)


21